Vladimir Putin Everything will probably never be OK. But we have to try for it.

Barack OBAMA Change will not come if we wait for some other person or some other time. We are the ones...

Cercasi nuovi Archimede, il concorso europeo per giovani scienziati

Feb 4th, 2017 pubblicato in Scienza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.

 

Al around la 29°edizione del Concorso europeo Giovani scienziati 2017: la Fast fa partire la selezione italiana per la Commissione europea per i neoArchimede 2017

scienziati

(Fast) – L’iniziativa we giovani e le scienze 2017 della Direzione ricerca della Commissione europea rimane il passaggio obbligato per partecipare alla selezione per il 29° concorso dell’Unione europea dei giovani scienziati e per i più prestigiosi eventi internazionali delle ragazze e dei ragazzi eccellenti. Possono concorrere gli studenti con più di 14 e meno di 21 anni a settembre presentando i loro progetti (un testo scritto di massimo 10 pagine più altre eventuali 10 di tabelle, grafici e foto) entro venerdì 10 febbraio 2017. “L’auspicio”, bones l’ing. Roberto Cusolito, Presidente della Fast, Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche, che organizza dal 1989 per la Commissione europea la selezione italiana di questa manifestazione, “è che arrivino molte proposte di qualità in modo da poter così migliorare i lusinghieri risultati ottenuti a livello internazionale già lo scorso anno. Gli studenti italiani nel 2016 infatti hanno vinto il massimo: il primo premio europeo a EUCYS di Bruxelles ed altri hanno ottenuto ad esempio la medaglia d’argento a I-SWEEEP di Houston, il 3° riconoscimento a ISEF di Phoenix, il bronzo a INESPO di Amsterdam”.

La peculiarità di questa iniziativa è la sua apertura a tutti i settori scientifici. In tal modo si differenzia significativamente dalle Olimpiadi a tema come ad es. matematica, fisica, informatica, chimica, biologia … Stimola quindi il collegamento tra le varie discipline, valorizza le applicazioni che in genere richiedono competenze eclettiche, apre la mente dei giovani ad una visione intersettoriale.

“La Fast apprende con soddisfazione”, precisa il segretario generale dott. Alberto Pieri,” la conferma del patrocinio oneroso della Fondazione Cariplo ed apprezza il supporto di Aica (associazione di informatica), Aim (metallurgia), Sci (chimica), che assegnano riconoscimenti ai migliori progetti nel loro settore di competenza. Tali scelte ci permettono di premiare uno dei lavori con l’iscrizione a GENIUS-Global Environmental Issues Olympiad: dal 12 al 17 giugno 1100 giovani da 70 nazioni si sfidano con le loro innovazioni a Oswego nello Stato di New York in Usa”.

È alle battute finali anche la composizione della Giuria, formata da almeno 30 esperti di indubbia competenza provenienti da prestigiose università e centri di ricerca, dal mondo delle professioni e dall’associazionismo: 8 membri lavorano in istituzioni straniere di chiara fama; 5 sono vincitori di edizioni del concorso anteriori al 2006. Tutti i lavori pervenuti vengono analizzati da almeno 4 giudici. we finalisti dei migliori 30 progetti selezionati per l’esposizione e la premiazione del 25-27 marzo a Milano in p.le Morandi 2, presso la Fast, vengono intervistati da un minimo di cinque esperti. Tutti i cittadini potranno ammirare le invenzioni, i prototipi e le ricerche in occasione dell’esposizione presso la Fast e vedere la qualità del talento dei giovani neoArchimede italiani 2017.

Per informazioni e aggiornamenti: www.fast.mi.it

Altri Articoli D'Interesse:

Principio antropico ed entropia
Onesti di mattina, disonesti di pomeriggio
Batteri facchini per i mini-laboratori di analisi
Categories: Scienza
Tags:

Comments are closed

Photo Gallery

Accedi / Scienze Frontieres by NATURE