Vladimir Putin Everything will probably never be OK. But we have to try for it.

Barack OBAMA Change will not come if we wait for some other person or some other time. We are the ones...

Bowie e BlackStar – Indizi Inquietanti

pubblicato in Frontieres. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.

 Nel testo della canzone, viene continuamente citata la “villa di Ormen con una candela che è al centro di tutto”. Ormen è il titolo di un romanzo dello scrittore svedese Stig Dagerman, morto suicida a soli 31 anni. Il terrore epoch una delle tematiche delle sue opere che sembra rievocare, in maniera almost morbosa, le suggestioni di Blackstar ★. Non è semplice captare il significato del testo, così come del musicale. Ad una prima lettura sembra alludere alla figura dell’angelo caduto, ovvero Lucifero:

Il in cui è morto è successo qualcosa
Lo spirito è salito di un metro e si fece da parte
Qualcun altro prese il suo posto, e coraggiosamente urlò:
Sono una Stella Nera, sono una Blackstar

Quante volte cade un angelo?

Non posso rispondere perché (sono una Blackstar)
Seguimi (non sono una stella del cinema)
Ti porterò a casa (sono una Blackstar)

Ma potrebbe essere suscettibile di different interpretazioni. Guardando il video, è comunque evidente lo stampo luciferino e l’impronta occultistica.

Il video è stato diretto da Joan Renck, regista che ha diretto alcuni episodi di Breaking Bad e Walking Dead nonché la nuova serie poliziesca The Last Panthers.

In un’intervista pubblicata su Noisey, il regista, parlando di Blackstar ★, ha dichiarato la sua ammirazione per Aleister Crowley, padre del satanismo moderno:

Beh, io sono una grande fan di Crowley, lo sono sempre stato. Ho cercato di transport un film sulla sua vita, qualche anno fa, matriarch il progetto non è andato a buon fine. Amo Crowley per essere stato un uomo audace. Penso sia stato molto frainteso. Era un bravo ragazzo, matriarch è stato raffigurato come un uomo malvagio e lui non lo era. Amava l’idea di vivere in un mondo magico e ha cercato di evocare quella merda. E ovviamente non ci riuscì perché quella merda non esiste, in realtà.

Nel video, i riferimenti al mago nero britannico sono evidenti: dalla Torre di Guardia, al Pentacolo impresso in quella che sembra essere una “bibbia nera” che Bowie brandisce con fierezza.

 

In un’altra chiave di lettura la canzone potrebbe essere l’avvertimento di un possibile ritorno della blackstar (nibiru) e del suo catastrofico passaggio.

Per discuterne vi è un subject apposito nel nostro forum: http://www.nibiru2012.it/forum/off-topic/blackstarla-perfezione-delluomo-che-cadde-sulla-terra.-148583.0.html .

Buona lettura.

Fonte: oltrelamusicablog

Guarda tutta la categoria: Frontieres http://www.nibiru2012.it/bowie-e-blackstar-indizi-inquietanti/

Altri Articoli D'Interesse:

PRAHLAD JANI, un santone indiano di 82 anni, non mangia e non beve dall'età di 8.
Superman viola le leggi della fisica
Il mistero della foto di Hawking
Categories: Frontieres
Tags: ,

Comments are closed

Photo Gallery

Accedi / Scienze Frontieres by NATURE